Il curricolo scientifico nella scuola primaria

L’iscrizione a questo corso di formazione, riservata ai soci del CIDI, deve essere effettuata, all’inizio di settembre, per mezzo della piattaforma digitale S.O.F.I.A. – Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti del MIUR (https://sofia.istruzione.it/ ).

Dopo essersi registrati ed essere entrati nella piattaforma, si clicca Accedi, poi Catalogo, poi Ricerca avanzata. Appare quindi una griglia: nella voce AMBITO FORMATIVO si seleziona metodologie e attività laboratoriali; nella voce SEDE SVOLGIMENTO EDIZIONE si seleziona Firenze, le altre voci si lasciano vuote. Infine si clicca CERCA e appaiono vari corsi, tra cui i quattro del CIDI. Si seleziona il corso e ci si iscrive.

Sede del CIDI, Piazza SS. Annunziata 12

IL CURRICOLO SCIENTIFICO  DELLA SCUOLA PRIMARIA

Ottobre 2018 – Maggio 2019, ore 9.00-12.00

A cura di Carlo Fiorentini    

Il corso si propone di effettuare la riflessione e la sperimentazione di una proposta di curricolo verticale delle scienze sperimentali costruita dal CIDI di Firenze in sintonia con i parametri dell’innovazione individuati dal Comitato Scientifico dell’Azione di Sistema della Regione Toscana I Laboratori del Sapere Scientifico, Comitato costituito da rappresentanti delle tre Università della Toscana e delle principali associazione degli insegnanti. In sintesi tali parametri indicano un’impostazione né libresca, né sistematico deduttiva, basata su percorsi e non su esperienze disorganiche, che siano chiaramente caratterizzati da obiettivi di concettualizzazione. 

La ricerca sul curricolo verticale si colloca sul terreno della complessità: sono necessarie molteplici competenze: disciplinari, epistemologiche, psicopedagogiche, didattiche. E’ indispensabile innanzitutto una analisi fondata sul piano epistemologico e psicologico dei concetti scientifici per individuare gli esperimenti più adatti alle varie età. Il rischio altrimenti è quello di confondere l’insegnamento significativo con la magia. E’ poi necessario l’utilizzo sistematico di metodologie e modalità relazionali di tipo laboratoriale che siano effettivamente in grado di permettere a tutti gli studenti di essere attivi nella costruzione della conoscenza sulla base della osservazione dei fenomeni, di attività individuali di rappresentazione, del confronto e della discussione.

Sono previsti 6 incontri. Il primo incontro verrà effettuato sabato 12 ottobre

Le altre date sono:                    

. Sabato 16 novembre                     . Sabato 4 aprile

. Sabato 11 gennaio                        . Sabato 23 maggio

. Sabato 22 febbraio

Il corso ha una durata complessiva di 25 ore, di cui 18 in presenza e 7 per attività di documentazione/narrazione di segmenti di un percorso curricolare sperimentato.